L’Us Livorno supera il Ghiviborgo ai rigori e avanza in Coppa Italia

Gli amaranto vincono 6-5 (1-1 al 90’) e si qualificano per i sedicesimi di finale: decisivi Albieri e Kosiqi

Avanti in Coppa Italia. L’Us Livorno supera 6-5 il Ghiviborgo ai calci di rigore (1-1 al 90’) e accede ai sedicesimi di finale, dove affronterà il Poggibonsi. Una vittoria che consente ai ragazzi di Favarin di ritrovare il sorriso dopo la prima sconfitta in campionato, quella in casa contro il Tau.

Favarin si affida al 3-5-2 per la prima volta in questa stagione: debutto assoluto per Fissore al centro della difesa e Coriano sulla fascia sinistra, mentre davanti c’è la coppia Frati-Luis Henrique. Il Ghiviborgo sfiora il vantaggio al 21’ con il palo di Gibilterra, poi l’Us Livorno passa alla prima occasione: sugli sviluppi di un corner, Palma trova la deviazione vincente da due passi e al 28’ porta in vantaggio gli amaranto. Nella ripresa Caponi, Bassini e Frati sprecano il raddoppio, il Ghiviborgo cresce e al minuto 82 fissa l’1-1 con la zampata di Giannini. Si va così ai calci di rigore, dove risultano decisivi i giovani Albieri (parata su Lepri) e Kosiqi (gol al quinto penalty).

US LIVORNO-GHIVIBORGO 6-5 (1-1)
MARCATORI: 28’ Palma (L); 82’ Giannini (G).
US LIVORNO (3-5-2): Albieri; Brenna, Fissore, Bassini; Camara, Ferraro, Caponi, Palma (87’ Nardi), Coriano (65’ Boroduska); Frati (87’ Kosiqi), Luis Henrique (65’ Menga). A disposizione: Ciobanu, Fancelli, Savshak, Pavlenko, Signorini. All. Giancarlo Favarin.
GHIVIBORGO (4-3-3): Cusin; Russo (78’ Giannotti), Vecchi, Sanzone, P. Carcani; Nottoli (71’ Lepri), Campani (71’ Vitrani), Poli (57’ Signorini); Gibilterra (57’ T. Carcani), Giannini, Orlandi. A disposizione: Masini, Petronelli, Carli, Nannipieri, Vitrani. All. Nico Lelli.
ARBITRO: Tommaso Capoccia di Perugia.
NOTE: angoli 4-6; ammoniti Fissore, Menga, Frati e Bassini.

Ultime News