Che beffa nel finale: con il Figline è 1-1

Vantaggio di Luis Henrique e pareggio in extremis di Torrini, che trasforma un rigore contestato dagli amaranto

All’Armando Picchi va in scena una gara fondamentale per il Livorno, ma con il Figline finisce 1-1 tra le proteste degli amaranto.

Favarin lancia la coppia d’attacco Cesarini-Luis Henrique ed è proprio il brasiliano a portare in vantaggio i padroni di casa dopo 15 minuti: continua dunque il periodo di forma del numero 55, uno dei migliori in campo anche a Gavorrano. Nei minuti successivi gli amaranto sfiorano il raddoppio in un paio di occasioni, ma la prima frazione si conclude sull’1-0. Nella ripresa i ritmi calano e il Livorno cerca di controllare il vantaggio. Al 90′ però la gara subisce una svolta inaspettata: l’arbitro concede un calcio di rigore dubbio al Figline per una trattenuta in area di Ronchi, che viene anche espulso per doppia ammonizione, e Torrini non sbaglia. La partita termina 1-1 lasciando l’amaro in bocca agli uomini di Favarin.

US LIVORNO-FIGLINE 1-1
MARCATORI: 15′ Luis Henrique (L); 90′ Torrini su rig. (F).
US LIVORNO (3-5-2): Albieri; Ronchi, Brenna, Savshak (56′ Fancelli); Camara, Bellini, Tănasă (67′ Luci), Nardi (64′ Sabattini), Curcio (56′ Brisciani); Cesarini, Luís Henrique (78′ Mutton). A disposizione: Ciobanu, Nizzoli, Ferraro, Giordani. All. Giancarlo Favarin.
FIGLINE (4-3-3): Pagnini; Zellini (85′ Iaiunese), Sabatini, Ficini, Orpelli; Cavaciocchi, Dema, Torrini; Caggianese, Diarra, Zhupa (64′ Malpaganti). A disposizione: Simone, Berti, Fiore, Bonaviti, Albiani, Galli. All. Stefano Tronconi.
ARBITRO: Antonio Liotta di Castellammare di Stabia.
NOTE: angoli 1-3; ammonito Brenna, espulso Ronchi.