Il Livorno cade in casa con il Poggibonsi

Decide una rete di Bigozzi a inizio secondo tempo, grave infortunio per Cesarini

Non parte bene il 2024 degli amaranto, che all’Armando Picchi affrontano il Poggibonsi per la terza volta in questa stagione. Dopo le due vittorie in campionato e in coppa, 1-4 e 3-0, stavolta i ragazzi di Favarin devono arrendersi ai giallorossi, ai quali basta una rete di Bigozzi per mettere in cassaforte i 3 punti.

Prima da titolare per il nuovo acquisto Tenkorang, schierato al fianco di Cesarini in attacco. Proprio il Mago, però, è il protagonista in negativo del primo tempo, quando in seguito a un contrasto è costretto a lasciare il terreno di gioco in barella: per lui si teme subito un grave infortunio, che purtroppo sarà confermato dagli esami (lesione del crociato e stagione finita). Dopo un primo tempo anonimo, la ripresa inizia ancora peggio: un cross dalla sinistra attraversa l’intera area di rigore del Livorno, trovando pronto Bigozzi che supera Biagini e realizza lo 0-1. Gli amaranto non riescono a reagire e, senza ulteriori sussulti, il match termina con la quarta sconfitta stagionale, la terza in casa.

US LIVORNO-POGGIBONSI 0-1
MARCATORI:
48′ Bigozzi.
US LIVORNO (3-5-2): Biagini; Fancelli (60′ Goffredi), Brenna, Savshak (66′ Menga); Carcani, Nardi, Tanasa, Giordani, Curcio; Cesarini (14′ Cori), Tenkorang (60′ Sabattini). A disposizione: Albieri, Luci, Schiaroli, Luis Henrique, Brisciani. All. Giancarlo Favarin.
POGGIBONSI (4-3-1-2): Pacini; Cecconi (78′ Cecchi), Borri, Martucci, Di Paola; Marcucci (82′ Barbera), Mazzolli, Camilli; Bigozzi (69′ Rocchetti); Vitiello (93′ Gistri), Purro (69′ Bellini). A disposizione: Di Bonito, Iania, Corcione, Coriano. All. Stefano Calderini.
ARBITRO: Giacomo Rossini di Torino.
NOTE: angoli 9-2; ammoniti Martucci e Brenna.